LEZIONE 21 – SEGNALI RADIO INQUIETANTI

PREMESSA
COSA SONO

FREQUENZE OVE SI POSSONO RICEVERE

PREMESSA
adiprospero.it
(Segnali radio di specie diverse anche digitali)

Quanto si scrive in questa lezione non ha carattere di ufficialità ma è solo a scopo informativo.
Il tutto, deriva da un’esperienza diretta dello scrivente e acquisita in un arco di tempo più che triennale su tale argomento.
Tale esperienza è stata acquisita attraverso una approfondita conoscenza di tutti i vari tipi di comunicazione siano essi analogici o digitali con l’ausilio di apparati riceventi non del tutto superprofessionali, da interfacce varie, software digitali, P.C., spettrografi, oscilloscopi ed antenne “Home made” ben calibrate.
Si sottolinea che lo studio fatto non riguarda assolutamente il campo delle INTERCETTAZIONI. Il campo delle intercettazioni per qualsiasi scopo lasciamolo alle Forze di Polizia ed alla Magistratura inquirentee agli altri Stati internazionali legittimi a cui solo a loro spetta il compito. L’oggetto di questo studio ha il solo fine di scoprire la natura del segnale radio, la sua composizione e la sua possibile provenienza.
Proprio per questo specifico fatto, sono state prese in esame soltanto le frequenze radio assegnate con convenzione internazionale ai radianti regolarmente autorizzati .
Queste frequenze radio comprendono i segmenti concessi e coprono le Onde Lunghe, Medie, Medio Corte, Corte, Cortissime, VHF, UHF SHF. Sono stati compresi anche i segmenti della Citizen Band.
Diverse sono ancora le precisazioni che ritengo necessarie in questa premessa:
-I software utilizzati sono quelli regolarmente noti per radio telecomunicazioni digitali:
-Non riguardano in alcun modo software per intercettazioni di telefoni cellulari o altri sistemi di comunicazione di cui Internet è piena;
-Lo studio di cui alla presente trattazione non riguarda assolutamente l’azione o l’intenzione di voler tangere la privacy di terzi o un comportamento di prying;
-I segnali radio descritti non sono quelli che provengono da Satelliti in genere o dallo spazio cosmico solare o galattico o comunque extra-terrestri.
adiprospero.it
Un apparecchio decodificatore di segnali digitali.

Torna su

COSA SONO

Sono segnali radio di origine terrestre trasmessi da apparati trasmittenti anche di notevole potenza.
Molte volte sono analogici e più spesso sono digitali.
Le frequenze di corrispondenza in simplex si pospongono velocemente sempre in frequenze l’una diversa dall’altra.
Le loro trasmissioni anche fatte in una “selva” di codici a doppia matrice, durano anche più di una ora.
Non badano al fatto di poter disturbare altre comunicazioni in atto, anzi sembra che lo predilagano.
Non usano il Codice “Q” Telegrafico o frasi ricorrenti fra i radioamatori od operatori comunicativi e non rispettano in alcun modo il “Codice Deontologico” degli addetti alle comunicazioni.
Ascoltando queste lunghe trasmissioni cifrate si ha anche la netta sensazione che non temano affatto l’intercettazione e la localizzazione degli addetti al controllo.
adiprospero.it
La foto dimostra l’interpretazione di alcuni segnali digitali.

Il radioamatore DX, abituato a ricevere segnali debolissimi a grande distanza, a districarsi fra i rumori atmosferici notevoli (QRN), a “giostrare” fra le interferenze di altre stazioni (QRM) nonché a disturbi locali, potrebbe ascoltarli di solito sulle fraquenze in Mhz 28 – 27 – 21 – 18 – 14 – 10 – 7 – 3,520 – 3.800.
Raramente, possono essere ascoltati per onda riflessa anche all’inizio delle frequenze VHF 144 MHZ – 432 MHZ e superiori, nelle ore notturne e di forte calura.
Comunque queste stazioni radio amano sempre effettuare le loro trasmissioni alle spalle di altre stazioni provocando interferenze nei vari collegamenti regolari (QSO).
Non si sa se lo facciano volutamente per disturbare oppure per mascherarsi dietro un altro QSO (collegamento).
Le loro trasmissioni analogiche possono essere in CW (Telegrafia), in AM (Ampiezza Modulata), in MF (Modulazione di frequenza), in SSB(Banda superiore od inferiore), RTTY ed in altri vari modi di Segnali Digitali anche crittografati.
Molti Radioamatori, specialmente nelle ore serali, sulle frequenze da 7 Mhz a 7,60 e da 3,520 a 3, 800, pensano che siano altri radioamatori nazionali o di altri Stati a disturbare il loro collegamento (QSO) e spesso è argomento gravoso sì da generare animosità e alterigia fra loro stessi.
In verità, invece, sono trasmissioni in codice e quelle digitali danno ancora più fastidio.
Alcune volte è una stazione telegrafica che trasmette gruppi di cinque caratteri costituiti da lettere e numeri, alcune volte si sente in chiaro una voce di una adolescente (Bambina) e anche questa trasmette gruppi cifrati di lettere e numeri, Voce di donna che trasmette sempre messaggi lunghi dello stesso genere; il più delle volte invece troneggiano i segnali digitali come per esempio il rumore di “Trebbia Agricola” – una melodia lunga ed intermittente, il suono continuo di una specie di Rana, un suono apparentemente ripetitivo assomigliante a quello una cicala, un trillo ripetuto che sembra un grillo canterino, etc.
Tutto ciò si puo’ ascoltare facilmente la sera sulle frequenze che vanno da 3,520 a 3,800 Mhz.
Bene, io li definisco segnali misteriosi e per questo li ho denominati “BABELE TOWER”.
Per noi, SI’, saranno come una Babele Tower e generatori di disturbi ma per loro, non credo proprio. I segnali digitali crittografati, i messaggi in chiaro ma cifrati, le continue, durature e persistenti trasmissioni dovranno avere pure uno scopo e cioè un fine, un obiettivo da raggiungere.
CHI SONO ? Mistero ! Una cosa è certa : Sono Stazioni Radio senza identificazione internazionale.
Cosa vogliono ? Cosa cercano? A chi appartengono? Dove sono? Ove sono e chi sono quelli che ricevono e traducono questi messaggi?.
Il fatto più grave è quello che, più passa il tempo e più loro proliferano.
Spesso le voci in chiaro sono generate attraverso computers.
Il linguaggio che generalmente usano sono nelle seguenti lingue:
Inglese, Tedesco, Spagnolo, Francese, Yiddish, Ceco, Italiano, Portoghese, Arabo, Russo, Mandarino (Cina).
All’apertura delle loro comunicazioni qualcuno apre con una serie di tre numeri sempre uguale, altri ancora ripetendo più volte uno strano “brano” (Discorso) poetico oppure un “Inno” musicale.
Sono forse radioamatori non regolari facenti parte di un club internazionale?
Forse e’ un nuovo “Hobby” internazionale?
Una nuova “Loggia” massonica con scopi deleteri?
Organizzazioni eversive?
Intrighi internazionali?
Una cosa quasi certa è che, comunque, la maggioranza di questi segnali misteriosi provengono dal Medio Oriente, dal Sud-Est Asiatico, dal Nord-Africa e dal Nord dell’America del Sud.
Non mancano comunicazioni anche dall’Est Europa.
La faccenda sta diventando nello stesso tempo affascinante ed inquietante e se qualche Radioamatore , più bravo di me e più attrezzato elettronicamente, sia propenso con grande volontà nel cercare di fare luce su questo crescente fenomeno, io sarò, col suo consenso, a completa disposizione.-
Torna su

FREQUENZE OVE SI POSSONO RICEVERE

Le frequenze sono quelle già indicate nella trattazione che precede.
Nelle trasmissioni digitali più ricorrenti, alcune volte i segnali assumono la somiglianza a quelli dei programmi BPSK31 – QPSK31 – PSKFEC31 – RTTY – PSK10 – MFSK 8 e 16 – FAX – MT 63 – OLIVIA.
Altre trasmissioni digitali sembrano programmi sconosciuti. Fatto è che i programmi citati anche se si riuscisse a tradurli, sono sempre cifrati e quindi impossibile leggere il loro contenuto.
Per chi volesse dedicarsi a questa attività di ascolto,attualmente è molto facile avere risultati concreti sulle seguenti frequenze radio: Da 14. 007 a 14.015 Mhz – da 14.070 a 14.150 Mhz.
Più Particolarmente : Da 7,00 Mhz a 7,045 e da 3.520 a 3.650 Mhz.
L’ascolto può essere fatto in qualsiasi orario ma è molto fruttuoso in gamma 80 metri a partire dalle ore 21 in poi.

Fine lezione. Febbraio 2009.-